RADUNI A DISTANZA MA ASSOLUTAMENTE VICINI…

In principio è stato innegabile pensare che non sarebbe stato più lo stesso, ma sono bastati i primi incontri in videoconferenza per capire che alla fine questa nuova modalità di formazione e condivisione, causa emergenza sanitaria, si è rilevata propedeutica e molto efficace per continuare la Stagione nell’ ottica del costante aggiornamento.
Non solo, la partecipazione dei ragazzi ognuno dalla propia residenza, ha rafforzato ulteriormente lo spirito di squadra con interventi che hanno permesso a tutti di sciogliersi e partecipare attivamente.
Con il prezioso ausilio dei Colleghi Nazionali Abruzzesi, che in tutti gli incontri hanno partecipato volentieri, sono stati fatti svolgere i video quiz e visionati filmati. Tutto il materiale, inviato dal Settore Tecnico, è stato utilizzato. Arbitri e Osservatori di C11 e Arbitri e Osservatori di C5, nonché i rispettivi Talent e loro Mentor si sono sentiti coinvolti e le giornate simpatiche ed utili saranno riproposte anche nei prossimi mesi.
Anche a livello dirigenziale, è stata svolta nel mese di aprile la prima riunione in conference-call di Comitato del C.R.A. Abruzzo, grazie alla nuova piattaforma Google Meet messa a disposizione dall’A.I.A. Centrale.
Molto positiva la riunione nei temi e nell’ organizzazione e che sarà propedeutica alla Consulta Regionale che si terrà sabato 9 maggio.

Precedente UN ASSOCIATO A.I.A. ABRUZZESE IN CAMPO CONTRO IL VIRUS Successivo CRA ABRUZZO, TERMINATA LA STAGIONE 2019-2020 PER GLI ARBITRI ASSISTENTI E OSSERVATORI