ABRUZZO: GLI INCONTRI FORMATIVI C.R.A.-SEZIONI…

Dando seguito a quanto iniziato due stagioni fa, anche quest’anno con l’inizio di tutte le attività tecniche sezionali, il Comitato Regionale Abruzzo ha voluto convocare i rispettivi Responsabili delle otto Sezioni per coordinare al meglio le varie attività.
Ad aprire la serie di questi incontri sono stati gli Organi Tecnici Sezionali che, lunedì 10 settembre, si sono riuniti a Chieti presso la locale Sezione teatina e alla presenza del Vice Presidente regionale Angelo Pasqua e del Responsabile della Prima Categoria Mirko Bisbano. Nell’occasione sono state tracciate le linee guida sia tecniche che comportamentali. Incontro davvero efficace nel quale sono state condivise iniziative e proposte emerse da tutti i partecipanti.
Giovedì 20 settembre è stato il turno dei Referenti Atletici Sezionali guidati dal Referente Regionale Alessio Miccoli, il quale ha avuto la possibilità di riportare ai presenti quanto emerso in sede di riunione Nazionale svoltasi a Roma. Programmazione dei raduni sezionali, gestione dei poli sezionali e metodologia d’allenamento, gli argomenti trattati, approfonditi dettagliatamente e condivisi. L’incontro si è svolto nella Sezione di Pescara.
A chiudere questo primo giro l’appuntamento di sabato 22 settembre nella Sezione di Teramo dove si sono ritrovati i Segretari Sezionali e i Responsabili degli osservatori. I primi hanno avuto modo di programmare e coordinare i lavori con il Segretario Regionale Massimiliano Zappacosta. Momento importante questo per rendere fluida tutta la parte organizzativa e burocratica.
In contemporanea, in un altra stanza, il Responsabile regionale degli Osservatori Nicola Molino con l’ausilio del materiale fornito dal Settore Tecnico, così come già avvenuto in occasione del raduno regionale di inizio stagione, ha spiegato e sensibilizzato i Responsabili del modulo sulla nuova relazione. Nelle prossime settimane sarà la volta dei Responsabili Amministrativi, del Settore Giovanile e dell’Osservatorio sulla violenza che si riuniranno per continuare un percorso formativo ormai intrapreso e che dati alla mano sta portando a risultati che stanno andando ben oltre le più rosee aspettative.

Precedente Ciao Emilio Frattini... Successivo Lutto per il collega Di Gregorio...